King Cinquilla

Il gioco di carte del King in una divertente e variegata variante

King Cinquilla: per quattro e solo per quattro è un tutti contro tutti.

king cinquilla

king

Il King è un gioco di origini incerte, ma questo non è poi così importante.
Esistono versioni con una sorta di licitazione e per questo viene assimilato al Bridge (con il totale disgusto dei cultori di quest’ultimo).
Si fa riferimento anche al Whist che probabilmente è più antico.
Alcuni lo giocano a coppie, ma così si perde il gusto del ‘tutti contro tutti’ che è più difficile.
Si trovano anche tracce di regolamenti che prevedono più di quattro giocatori.
Insomma, ci sono molti adattamenti; il gioco del king cinquilla è stato elaborato per rendere le partite più divertenti ed equilibrate.
Sviluppato per un torneo, infatti, questa variante ha dimostrato che il più delle volte, fino all’ultima mano, tutti o quasi i giocatori hanno la possibilità di vincere mentre, prima, capitava spesso che un giocatore fosse già irraggiungibile diversi turni prima della fine.

il gioco

Si gioca in quattro, né più né meno, con un mazzo di carte francesi di 52 carte senza Jolly; ogni giocatore gioca per conto proprio.
Il gioco consiste nel giocare 20 mani secondo una scaletta precisa che si articola in mani negative e positive; alla fine dell’ultima, vince il giocatore che ha il punteggio più alto.
Il gioco si articola in due fasi: nella prima i giocatori hanno ciascuno quattro mani (due negative e due positive) a disposizione che vengono giocate a turno.
A turno ogni giocatore distribuisce le carte e sceglie la mano da giocare.
La seconda fase, invece, consiste in quattro mani obbligatorie con un ordine preciso.
Una partita può durare tra una e due ore; dipende dalla tendenza alla riflessione dei giocatori.

Un gioco per tutti e non è difficile da imparare.

Vedi anche il regolamento disponibile su Wikipedia per un confronto.

Ti può interessare anche: Il Catalogo Relazionale